Il tesoro dei pirati e il mistero del Golfo di Capitana

Sono tanti i luoghi nel mondo in cui si parla di pirati e tesori nascosti. E la Sardegna non fa certo eccezione. Qui i tesori si chiamano “scusorgius” e antiche leggende raccontano che a custodirli ci siano creature mostruose scaturite dalla fantasia popolare. Ma quali tracce rimangono oggi dell’invasione dei pirati e quali leggende aleggiano attorno ai luoghi interessati dal loro passaggio?

INFO

Da programmare

Da programmare

  • 6€ adulti.
  • 2€ euro bambini dai 6 ai 10 anni .

1 ora e 30 minuti

LUOGO D’INCONTRO

Località Baia Azzurra, Quartu Sant’Elena

PRENOTA

Tramite telefono, sms o whatsapp al 348.5223897. Ricorda di indicare il tuo nome e il numero dei partecipanti

REGALA

DETTAGLI

Difficoltà facile: prevalentemente su rettilinei con tratti di scale e lievi pendenze.
 
Il percorso si svolge totalmente in esterna.

Località Is Mortorius e Batteria Carlo Faldi

Sono ammessi cani di piccola e media taglia tenuti al guinzaglio.

Escursione garantita anche in caso di lievi piogge.
 
Parcheggio gratuito presso Baia Azzurra.